“ Noi dobbiamo amarci come i santi si amano nel cielo;noi dobbiamo avere gli uni per gli altri l’amore stesso che abbiamo per Gesù Cristo,poiché egli è in ciascuno di noi. La carità che ci unisce deve essere la stessa che unisce il Padre e il Figlio,cioè lo Spirito Santo,L’affetto che ci unisce, è lo Spirito Santo che è stato sparso nelle nostre anime”

 

Dom Adriano Grea

Dom Gréa vogliamo riviverlo ben oltre il fatto che è fondatore della Comunità dei Canonici Regolari dell’Immacolata,dell’Ordine dei Canonici di Sant’Agostino ma come un “dono” per tutti noi, per tutta la Chiesa nei suoi sacerdoti quasi rivendicando per loro come in un sogno l’antica Regola di vita apostolica con i loro Vescovi ed impostando la vita pastorale più come centri d’irradiazione,di preghiera,di studio,di vita comune che l’inseguimento continuo di nuove tecniche.Il presbiterio nella fraternità e nella preghiera con il suo vescovo diventa il fulcro e il segno più importante della diffusione del Vangelo.

Padre Lorenzo Rossi

Presidente Associazione 

 

Vice Presidente Padre Luigi Franchini

 

 

 

Persone che...

 

Persone che in Gesù Cristo hanno come unica professione quella di appartenere esclusivamente a Dio, di essere a sua disposizione per compiere la sua volontà, e di vivere il Vangelo nella Chiesa e nel mondo.

Persone la cui professione consiste nel fare quanto possono affinché la volontà di Dio si impadronisca di loro, affinché prima di ogni altra cosa il Cristo sia il loro amore, affinché amino quello che lui ama e come lui lo ama, per essere «sempre pronti a partire» per qualsiasi luogo, per qualsiasi cosa, per vivere un Vangelo sempre riscoperto, sempre imitato in questo qualsiasi luogo, per questa qualsiasi cosa, sia nella Chiesa che nel mondo.

Essere persone per le quali Dio è sufficiente, in un mondo in cui spesso Dio non rappresenta nulla; persone che hanno pagato con il sacrificio di una vita normale la libertà di obbedire male forse, ma nel modo migliore possibile, al Vangelo ricevuto dalla Chiesa.

Essere persone che Dio ricolma di sé in mezzo a persone simili a loro.

Persone che hanno gli stessi pastori che hanno gli altri cristiani: il papa ed i loro vescovi.

Persone che spiegano la loro vita con la Chiesa ed il Vangelo, persone che vestono, abitano e vivono come gli altri solo per cercare, senza mai riuscirci, di obbedire a Gesù e che esprimono una realtà diversa.

Persone che mal sopportano la sofferenza altrui ma che sono consapevoli che la propria sofferenza non va perduta ed agisce in qualche posto, anche se non sanno dove.

Persone che saranno sempre di Dio e della sua Chiesa, senza sapere né come, né spesso dove.

Religiosi che, proprio per il loro fine, non si «spogliano» bensì vestono come tutti gli altri, e spendendo il meno possibile.

Persone che si sono donate ed hanno donato per sempre, mettendo il massimo di assolutezza nei loro atti; ma che si sentono capaci di rivedere tutto quando non è irreparabile... perché hanno una volontà di perfezione vivendo in uno stato d'imperfezione.

Persone che riconoscono nella croce del Cristo la tecnica migliore per far risplendere la gloria del loro Dio.

Figli di Dio e della Chiesa che soffrono di essere come degli illegittimi; ma che credono alla linfa di grazia che scorre in essi.

Essi vogliono, nei limiti della volontà di Dio, lo «scandalo e la follia della croce».

Non vogliono costruire città: essi sono pietre, direttamente nella terra, per la vera città del loro Dio.

Sì, è d'obbligo tutta la carità fraterna.

Sì, essa viene prima di ogni altra cosa nella loro esistenza umana, sì e soprattutto quando vuole comunicare la fede, ma solo perché essi sono di Dio e Dio è amore

 

Madeleine Delbrel

 

 

Fa' che non creda che ci siano vocazioni privilegiate, più perfette, e che non presuma di abbracciarle per essere da più degli altri.

Quale che sia, la mia vocazione è la più grande; e l'erba del mio giardino è la più verde perché è quella che tu hai annaffiato per me.

Per seguire la tua voce dammi la generosità di Abramo, la prontezza di Samuele, la naturalezza di Maria.

 

E dammi la pazienza di attendere e l'umiltà di scegliere quella strada fra tutte, e la capacità di viverle tutte in quella unica che è mia.

 

Adriana Zarri

 

 

 

Di belle preghiere ce ne sono tante ma questa di M.Debrel e anche quella di A.Zarri esprimono in maniera speciale la nostra vocazione radicale ad una vita totalmente donata dall'alto e a una eredità concreta liturgica di Dom Grea che ti riempie l'anima e il cuore e trasmette dolcezza materna a lenire le difficoltà e l'incomprensione che sperimenta ogni apostolo nella sua vita di umile discepolo del Signore. 

 

 

 

Padre Lorenzo Rossi

 

 


Presso la parrocchia Natività di Maria 

 

Il mattino quando sorge il sole raggiunge la vetrata dell’abside che rappresenta il cielo e si riflette sul petto di Dom Grea unita all’immagine del cero pasquale collocato  accanto al fonte battesimale. Davvero significativo il riflesso della luce che sorge dall’alto che è Cristo Signore che a sua volta illumina l’immagine di Dom Grea che è stato il suo fedele testimone

 

 

 

Via Bravetta 633 Roma

 

tel 0666150371

 

indirizzo email: assdomadrianogrea@gmail.com

 

facebook Dom Adrien Grea pagina associazione culturale dom adriano grea

 

visitaci anche su www.progettodifede.com!

 

 

La nostra Associazione  ha diversi compiti:

 

1)CONOSCENZA della vita,del pensiero e dell’opera di Dom Adriano Grea.Il pensiero teologico che è tutto il segreto di Grea,tutta la sua anima è nel suo libro” De l’Eglise  et  de sa Divine Constitution(Parigi 1885-1907,Tournai 1965) così come nel libro la Sainte Liturgie (Parigi 1909 si ha il suo pensiero circa la preghiera liturgica.La preghiera dei canonici regolari è specialmente liturgica.)

 

2) conoscenza dei Cric nel tentativo di rivalorizzare il clero ordinario inserendosi con vita comune e religiosa nella Chiesa locale.

 

 

3) INCONTRI da stabilirsi di volta in volta in ragione del nostro intento di far conoscere nella loro ricchezza e diversità gli insegnamenti,le  “intuizioni”, le vedute profetiche sia per la liturgia che per la formazione dei chierici e dei religiosi  di Dom Adriano Grea. La storia della sua Fondazione nei  suoi vari momenti, dei suoi successori e dei membri dell’Istituto che particolarmente lo hanno illustrato e caratterizzato.

 

 

 

4)visite dei luoghi e guida “nella storia” dei Canonici Regolari nelle varie sedi antiche e nuove( Francia,Italia,Inghilterra,Canada,Perù,Stati Uniti etc).

 

 

5)AIUTO alle famiglie in difficoltà

 

 

 

 5) L’Associazione si unisce all'Associazione "Amici Cric" nelle CELEBRAZIONI delle feste riguardanti il Fondatore e i Cric e nelle iniziative dagli stessi promosse


Convenzioni

LIBRERIA AURELIA BOOKS

VIA BRAVETTA, 239

00164 ROMA

P.I. 05094481008

TEL/FAX 0666141671

E-MAIL INFO@AURELIABOOKS.IT

WWW. AURELIABOOKS.IT

 

libri di varia             sconto 10%

cartoleria                 sconto 10%

 

atlanti e dizionari    sconto 20%  (sono esclusi Rocci Montanari e monolingua)